In primo piano

02
Giugno
2018

Insurtech, per una gestione del sinistro tra presente e futuro

Insurtech vuol dire rapidità dei processi, implica tecnologie che fanno il business e non significa solo essere presenti nel web o nei social per avere visibilità. Insurtech sarà la gestione ordinaria del sinistro.
Insurtech è un termine nato dalla combinazione di insurance e technology e racchiude in sé un significato molto profondo, quasi stravolgente, per il comparto assicurativo. Insurtech vuol dire rapidità dei processi, implica tecnologie che fanno il business e non significa solo essere presenti nel web o nei social per avere visibilità. Insurtech sarà la gestione ordinaria del sinistro. “Questa rapidità nei processi – spiega Michele Treglia di Easy Claims, azienda digital del settore assicurativo - non può esimersi dal chiamare in causa l’intero settore, compreso quel ruolo che è per sua natura una delle arterie fortemente pulsanti dell’industria assicurativa: il perito assicurativo.

24
Maggio
2018

Sinistri, carrozziere non convenzionato non può chiedere alla compagnia il residuo

Nelle polizze assicurative spesso è prevista una clausola che impone al cliente di rivolgersi solo a un autoriparatore convenzionato con la compagnia.

Una simile clausola può essere considerata vessatoria?

Se l'assicurato si rivolge ad un carrozziere non convenzionato cedendogli il credito, questi potrà poi chiedere alla compagnia il pagamento residuo dell'indennizzo dovuto in seguito al sinistro?

A queste domande risponde la Corte di Cassazione, sez. III civile, con la sentenza 15 maggio 2018, n. 11757.

16
Maggio
2018

Revisione auto, novità in arrivo: alla nostra vettura verrà dato un giudizio

La sicurezza stradale dipende anche dallo stato di salute dei veicoli su cui viaggiamo. Ne è convinta l’Ue che ha introdotto un nuovo certificato di revisione per tutti i veicoli a motore, al suo debutto in Italia dal prossimo 20 maggio. Si tratta di un attestato, in forma cartacea, che sarà rilasciato da officine e centri autorizzati in seguito al controllo tecnico della nostra quattro ruote. Su di esso i tecnici riporteranno i chilometri percorsi e una valutazione complessiva sul mezzo. A renderlo obbligatorio è una Direttiva europea (la 2014/45), recepita in Italia dal Dm 214/2017 e in vigore tra poche settimane.

07
Maggio
2018

Rc Auto, niente multa per chi mostra l'assicurazione sullo smartphone

Alle Forze dell'Ordine in sede di controllo, si può esibire il certificato di assicurazione RC Auto anche in formato digitale, ad esempio attraverso lo smartphone, oppure una stampa non originale dello stesso. Questo principio è stato enunciato il Giudice di Pace di Pontremoli nella sentenza n. 168/2018 una delle prime pronunce ad affrontare il tema della validità dell'esibizione in formato elettronico (nel caso di specie foto sullo smartphone) del certificato assicurativo.

 

<<  1 [23 4 5 6  >>  

Seguici su

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Area Riservata

Perchè nasce InReteCar

  • Per creare alleanze e partnerships forti
  • Per essere lo strumento che sviluppa business nelle proprie attività
  • Per usufruire di quei vantaggi che da soli sarebbe difficile ottenere
  • Per avere l'opportunità di un ricco confronto tra colleghi
  • Per vedere nei problemi delle opportunità di crescita
  • Per migliorare le proprie conoscenze e avere una visione che va oltre il locale
  • Per scrivere le regole e non subirle
  • Per mettere al centro il CLIENTE creando servizi sempre più competitivi
  • Per essere riconosciuta sul mercato come RETE NAZIONALE altamente professionale
  • Per aumentare le proprie competenze andando oltre la propria azienda

Ultimi Commenti

Inretecar Consorzio

05. Agosto, 2015 |

condividiamo con aderenti la carta di bologna

Inretecar Consorzio

18. Maggio, 2015 |

PAD 26 STAND C 134 SARA' LO STAND DELLA CARTA DI BOLOGNA . APERTO A TUTTI I PROMOTORI E SOTTOSCRITTORI LA CARTA

Download

Partners Commerciali