27
Giugno
2018

Assicurazione auto: in arrivo l’arbitro assicurativo

Categoria: Blog Inretecar

Dopo l’arbitro bancario e quello finanziario, una direttiva europea anticipa l’introduzione dell’arbitro assicurativo. La nuova figura si occuperà di dirimere i contenziosi in fatto di assicurazione auto e di trovare un accordo stragiudiziale tra assicurati e compagnie assicurative.
Assicurazione auto: le controversie saranno risolte dall’arbitro assicurativo

Il Parlamento Europeo sta discutendo il decreto di attuazione della Direttiva UE 2016/97. L’articolo 15 della direttiva introduce una nuova figura, quella dell’arbitro assicurativo.

L’arbitro assicurativo dovrà occuparsi della risoluzione stragiudiziale delle controversie nate tra clienti e compagnie in tema di assicurazione auto e moto. L’articolo 15 della direttiva stabilisce che gli Stati membri dell’Unione debbano impegnarsi a istituire:

    procedure di reclamo e di risoluzione stragiudiziale delle controversie adeguate, efficaci, imparziali e indipendenti, per la risoluzione delle controversie insorte fra i clienti e i distributori di prodotti assicurativi aventi come oggetto i diritti e gli obblighi derivanti dalla presente direttiva, avvalendosi eventualmente di organi già esistenti.

Per le imprese assicurative sottoposte al controllo da parte dell’IVASS l’adesione a queste procedure stragiudiziali sarà obbligatoria.
Assicurazione auto: in arrivo l'arbitro assicurativoClick To Tweet
Assicurazione auto: con l’arbitro assicurativo meno costi e premi ridotti

Una volta recepita la direttiva europea ed entrati in vigore tutti i decreti collegati, l’arbitro assicurativo sarà realtà.

In caso di contenzioso con l’impresa assicuratrice, i clienti potranno presentare ricorso presso l’IVASS. L’IVASS dovrà analizzare il reclamo presentato e proporre una soluzione alla controversia, in un arco di tempo compreso tra 90 e 120 giorni.

L’arrivo dell’arbitro assicurativo dovrebbe ridurre già da subito il numero di controversie che finiscono in tribunale. La riduzione dei tempi per la risoluzione dei contrasti tra clienti e compagnie assicurative porterà anche a una riduzione generale dei costi.

In Italia i costi dei contenziosi sono elevati ed è una delle ragioni per le quali i premi assicurativi sono tra i più cari d’Europa. Si spera che la riduzione del numero di cause dovuta all’arrivo dell’arbitro assicurativo si rifletta anche sui premi dell’assicurazione auto, che dovrebbero diminuire in proporzione.

da https://www.6sicuro.it/rc-auto/assicurazione-auto-arbitro-assicurativo

Commenti (0)

Lascia un commento

Please login to leave a comment. Login opzionale sotto.

Seguici su

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Area Riservata

Perchè nasce InReteCar

  • Per creare alleanze e partnerships forti
  • Per essere lo strumento che sviluppa business nelle proprie attività
  • Per usufruire di quei vantaggi che da soli sarebbe difficile ottenere
  • Per avere l'opportunità di un ricco confronto tra colleghi
  • Per vedere nei problemi delle opportunità di crescita
  • Per migliorare le proprie conoscenze e avere una visione che va oltre il locale
  • Per scrivere le regole e non subirle
  • Per mettere al centro il CLIENTE creando servizi sempre più competitivi
  • Per essere riconosciuta sul mercato come RETE NAZIONALE altamente professionale
  • Per aumentare le proprie competenze andando oltre la propria azienda

Ultimi Commenti

Inretecar Consorzio

05. Agosto, 2015 |

condividiamo con aderenti la carta di bologna

Inretecar Consorzio

18. Maggio, 2015 |

PAD 26 STAND C 134 SARA' LO STAND DELLA CARTA DI BOLOGNA . APERTO A TUTTI I PROMOTORI E SOTTOSCRITTORI LA CARTA

Download

Partners Commerciali